Si aprono le iscrizioni per un laboratorio audiovisivo che si terrà nella locride dal 3 al 13 agosto 2009 e che intende avviare al racconto filmico tematiche di particolare valore storico e sociale proprie del territorio attraverso l’incontro e la collaborazione di Energie propositive diverse.

Promosso e organizzato da Energia Calabria Movimento Creativo, il progetto nasce e vive nell’obiettivo generale di favorire una concreta occasione d’incontro, di socializzazione e di approfondimento partecipato, volti a una rilettura in positivo della millenaria storia e cultura della locride. La partecipazione è gratuita e l’iscrizione aperta a tutti. Il laboratorio, che ripercorrerà concretamente l’intero iter produttivo di una breve opera audiovisiva, quest’anno avrà quale tema Zaleuco e il mondo delle Regole e sarà diviso in tre fasi principali:

A- Dal 3 al 5 agosto elaborazione drammaturgica della tematica e preparazione delle riprese;

B- dal 6 all’8 agosto riprese;

C- dal 9 al 13 montaggio e post-produzione.

Chiunque voglia partecipare potrà scegliere se dare il proprio contributo tecnico e/o creativo per una o più fasi del percorso. Il laboratorio, che si avvarrà della preziosa collaborazione di vari tutor della Professionalità (come ad esempio il celebre attore Antonio Tallura per la recitazione), sarà coordinato dal direttore creativo di OfficinemAPERTO, il regista e produttore Antonio Ciano, con l’obiettivo di convogliare il lavoro e la creatività di tutti in una visione artistica d’insieme. Si è preferito escludere dal laboratorio la competizione, con l’intento di sollecitare e coinvolgere il maggior numero di partecipanti, raccogliendo attorno all’Officina Audiovisiva chiunque dimostri di avere passione per l’atto creativo, con lo scopo di migliorarsi mettendo in gioco nel corso dell’esperienza le proprie qualità. Non è necessario avere un talento riconosciuto, è importante la voglia di lavorare in gruppo mettendo al servizio del bene comune le proprie diverse specificità tecniche e/o artistiche. Grazie alla collaborazione del Centro Interculturale Epizephiry, se necessario sarà possibile offrire ai partecipanti del laboratorio ospitalità gratuita per l’intero periodo del percorso. Accanto ai filmakers, si auspica la partecipazione anche di coloro che, pur non avendo mai pensato di partecipare alla realizzazione di un film, pratichino o si avviino a coltivare un interesse tecnico e/o creativo specifico, come ad esempio musicisti, scrittori, falegnami, sarti, operatori, fotografi, attori, truccatori, organizzatori, tecnici del suono, montatori, etc. Il prodotto audiovisivo è, difatti, un’opera collettiva: composta da molteplici contributi che provengono dai campi più disparati dell’arte e della tecnica per ritrovarsi in un risultato univoco, completo e amalgamato. Il percorso si concluderà con la presentazione pubblica dell’opera realizzata nella serata del 13 agosto a Locri (RC), nel corso della quale i partecipanti potranno condividere la loro esperienza con il pubblico.

Le iscrizioni sono aperte fino al 30 luglio.

Per informazioni: officinemaperto@energiacalabria.it 

Fonte: www.energiacalabria.it