L’associazione degli operatori radiofonici e media universitari, RadUni, ha attivato una rete di scambi
e sinergie tra le emittenti affiliate presenti alla 79a Mostra internazionale d’arte cinematografica,
che si terrà al Lido di Venezia dal 31 agosto al 10 settembre, grazie anche al coordinamento di
CineUni, la redazione che all’interno dell’associazione stessa si occupa di arti visive.
Lo sforzo si concretizzerà nella produzione di alcune puntate speciali di CineUni, l’originale
programma radiofonico sul cinema coordinato da Irene Centola e supervisionato da Simone
Pavesi, direttore format nazionali RadUni, realizzate utilizzando contributi provenienti da studenti e
professionisti presenti personalmente al Lido di Venezia, integrate da contenuti redazionali e messe
a disposizione di tutta la rete delle emittenti universitarie. In particolare è stata attivata una sinergia
con il giornalista e noto critico cinematografico Michele Anselmi, collaboratore dell’Osservatorio
cinema e media entertainment “Cinemonitor” di cui è responsabile scientifica Mihaela Gavrila,
vice presidente RadUni.
Il team presente al Lido di Venezia è composto da una ventina di persone, tra studenti e
professionisti, legate alle emittenti: Radio Sapienza (Roma), Radio Uniss (Sassari), Radio Ca’
Foscari e Cube Radio (entrambe di Venezia).
Verrà messo a disposizione della rete delle radio universitarie, inoltre, l’inedito podcast “A qualcuno
piace radio”, una rassegna stampa quotidiana curata da Gianluca Arnone e Giulia Mirimich di
Fondazione Ente dello Spettacolo e dai giornalisti della rivista Cinematografo.it, prodotta da
Cube Radio.
Entrambi i format saranno resi disponibili sul sito raduni.org/format/cineuni/ a partire dal 31 agosto.
Ad oggi hanno già confermato la disponibilità a trasmettere i contenuti prodotti in occasione della
79a Mostra del Cinema e a condividerli nei propri profili social le seguenti emittenti accademiche:
Radio Sapienza (Roma), RadiorEvolution (Parma), Unica Radio (Cagliari), UMG Web Radio
(Catanzaro), Radio Ca’ Foscari (Venezia), Radio 6023 (Vercelli), Radio Uniss (Sassari), Radio
Frequenza (Teramo), F2 Radio Lab (Napoli), Cube Radio (Venezia), Radio Unitus (Viterbo), Radio
Zammù (Catania), SanbaRadio (Trento), uRadio (Siena).