A corredo del pezzo di Michele Anselmi, pubblichiamo un’intervista a Gian Luigi Rondi realizzata per Cinemonitor sei anni fa.