Mr. Mornigstar è finalmente tornato sul piccolo schermo con la quinta stagione parte B ed è pronto a conquistare i cuori di tutti noi. “Lucifer” riprende esattamente da dove si è interrotta la prima metà: ritroviamo infatti Lucifer, Amenadiel e Michael intenti a discutere quando, all’improvviso, tutto si ferma e l’arrivo di Dio interrompe sul nascere una feroce lite. L’imprevisto arrivo del capofamiglia crea, inevitabilmente, delle nuove e complicate dinamiche familiari dando la possibilità ai protagonisti di fare i conti con sé stessi e con il loro passato, provvedendo a rendere ancora più “vulnerabile” e “insolito” il ruolo del Tentatore.  Tra tutti i personaggi spicca la crescita delle due donne del Diavolo. Chloe e Mazikene, infatti, dopo tanto, risultano mature e completamente libere di essere loro stesse e di amare chi desiderano. La prima ritrova la forza ed il coraggio che, nel corso della prima parte della serie, aveva completamente perso. La seconda, al contrario, si mostra per la prima volta fragile, debole e umana regalando allo spettatore un personaggio complesso e affascinante.

Nella 5B di “Lucifer” le relazioni sono il tema principale: quelle amorose, quelle amicali e quelle familiari sono il punto di partenza per la costruzione della serie. Per la prima volta vediamo Chloe e Lucifer uniti, pronti ad affrontare il loro futuro insieme e le sfide che, inevitabilmente, incontreranno nel loro cammino. I due protagonisti si sostengono a vicenda, si supportano e si amano alla luce del sole. La serie è un mix di emozioni. Nell’arco dei 10 episodi non mancano infatti i classici momenti irriverenti e divertenti a cui Lucifer ci ha abituato negli anni, come l’iconica cena tra la famiglia Mornigstar e il karaoke che coinvolgerà proprio tutti, inclusa la vittima di un omicidio, ma anche dei momenti profondamenti drammatici che faranno rimanere lo spettatore senza parole.

“Lucifer 5B” è un successo sia per la storyline coerente e dal ritmo crescente che per le ottime performance dei protagonisti che riescono a dare vita a dei momenti profondamente umanizzanti. “Lucifer 5B” riesce, ancora una volta, a farsi amare dai fan, ai quali viene richiesto di fare un tuffo profondo in ogni personaggio. Questa serie dà infatti la possibilità al pubblico di godere a pieno delle emozioni dei protagonisti, della passione e del dolore che nel corso dello show emerge e agli attori di esprimere al massimo la loro performance. Insomma, anche in questa stagione il Diavolo ha fatto di nuovo il suo ingresso trionfante. In attesa della sesta e ultima stagione: binge watching sia!

Flavia Arcangeli