Sherlock Holmes è il primo nome che risuona in mente quando si parla di Baker Street, ma non è lui il protagonista della serie britannica “Gli Irregolari di Baker Street”. La storia si incentra su un gruppo di ragazzi di strada che cercano di sopravvivere ai margini della società. Bea è dovuta crescere in fretta, cercando di risolvere ogni avversità, soprattutto da quando sua sorella minore Jessie ha iniziato ad avere strani incubi. Con loro ci sono altri due ragazzi, Billy, forte fisicamente e fragile interiormente a causa di un triste passato, e Spike, divertente ma anche intraprendente nelle situazioni più difficili. Al gruppo si aggiungerà anche Leo, principe di salute cagionevole, che fugge da palazzo alla ricerca di una vita normale.
In una situazione di estrema povertà è difficile sopravvivere, così quando John Watson si presenta a Bea con una proposta di lavoro lei non può fare a meno di accettare. I ragazzi dovevano solo indagare nei bassifondi della città, lì dove Watson non era ben visto, ma presto scopriranno che dietro c’è una storia molto più grande di una semplice indagine. Subito si troveranno faccia a faccia con il soprannaturale, scoprendo che gli incubi di Jessie non sono sintomo di pazzia, ma il risveglio dei suoi poteri.
I giovani protagonisti rappresentano una nuova generazione di investigatori alle prime armi, dove Bea emerge per le sue capacità intuitive. Inizialmente ogni episodio si concentra su un singolo caso, ma in tutti c’è un filo conduttore che li unisce finendo per rendere lo sviluppo della storia complesso, ma chiaro. Attraverso alcuni flashback lo spettatore scoprirà il passato dei personaggi che, lungo l’intero arco narrativo, dimostreranno una grande crescita e sviluppo. John Watson e Sherlock Holmes, ormai non più guidati dallo spirito investigativo di un tempo, dovranno cedere il posto al giovane gruppo di ragazzi.
“Gli irregolari di Baker Street” è disponibile su Netflix, per un totale di otto episodi. La serie è vietata ai minori di 14 anni, ma è sviluppata per un pubblico di adolescenti che vuole immergersi in una tetra Londra ottocentesca, avvolta da misteri soprannaturali. Nonostante l’epoca in cui è ambientata e la storia di Baker Street già trasformata cinematograficamente numerose volte la serie risulta fresca e nuova, proponendo un punto di vista diverso accompagnato da una colonna sonora moderna.

Jasmine Laudato