Nuovo manutentore di un tetro condominio, Jaschek si trasferisce in uno degli appartamenti insieme a suo figlio adolescente Juri. Il palazzo risulta fin da subito poco accogliente anche a causa dello sporco che sembra invadere l’intero edificio. Jaschek decide di iniziare da subito a lavorare, cercando di risolvere il problema del riscaldamento che rende l’edificio oltre che tetro anche freddo. Questo sorprende alcuni condomini, abituati all’indifferenza nei confronti della loro condizione.
Intanto, i primi problemi non tardano ad arrivare: una melma nera sembra invadere le tubature e non solo. Così iniziano i primi avvenimenti strani mentre lentamente padre e figlio cominciano a esplorare l’edificio ed entrare in contatto con gli abitanti dei vari appartamenti: dalla giovane coppia con un neonato fino a una strana famiglia, persone estremamente diverse che si rispecchiano nei propri appartamenti, alcuni cercano di sopravvivere con quello che possiedono altri tentano di rendere le stanze accoglienti.
Per immergersi completamente nella serie bisogna circondarsi dalla giusta atmosfera, nel buio e nel silenzio si riesce a percepire il disagio di percorrere uno dei tanti malandati corridoi. Alcuni momenti scorrono lentamente, creando la giusta tensione senza distrarre. Gli elementi sovrannaturali si fondono con le tematiche sociali: gli abitanti della palazzina sono abbandonati dalla società e oltre a tentare di migliorare la propria situazione devono cercare di non farsi travolgere dai misteri e dalle stranezze dell’edificio. Lo stesso condominio diventa più di una semplice ambientazione, è parte integrante della storia e prende vita come un vero personaggio che spia i suoi abitanti.
I primi due episodi di questa produzione tedesca, con Thomas Stuber alla regia, promettono bene. Giusta atmosfera horror – con la presenza di alcuni elementi tipici del genere – accompagnata da numerosi misteri da risolvere, ma bisogna attendere i prossimi sviluppi per valutare se le aspettative verranno pienamente soddisfatte. “Hausen” è la nuova miniserie horror Sky Original, in onda a partire dal 20 febbraio su Sky Atlantic e Now TV con un doppio episodio settimanale.

Jasmine Laudato